Prof. Gaetano Ideo

Prof. Gaetano IdeoLaureato a Milano con il massimo dei voti e la lode. Specialista in Malattie dell’Apparato digerente, Metabolismo e Ricambio. Libero Docente in Patologia Speciale Medica e Metodologia Clinica dell’Università di Milano. Fino al 1981, dopo 4 anni come Assistente Universitario a Cagliari, è stato Assistente e poi Aiuto Universitario della Clinica Medica dell’Università di Milano.Nel 1982, idoneo a Professore Associato Universitario, ha lasciato l’Università per diventare Primario Medico all’Ospedale S.Anna di Como, dove ha organizzato il Reparto con criteri moderni, privilegiando l’attività specialistica ambulatoriale e il Day Hospital.
Dal 1988, per oltre 10 anni, è stato a Milano all’Ospedale Niguarda Cà Granda come Primario della Divisione  di Medicina Crespi e del Servizio di Epatologia, occupandosi soprattutto di terapia delle epatiti croniche virali, degli epatocarcinomi e dei trapianti di fegato. Successivamente si è trasferito, con buona parte della sua Equipe e con Radiologi di fiducia, all’Ospedale San Giuseppe di Milano in qualità di Direttore del Dipartimento di Scienze Mediche e di Epatologia prima e Consulente Epatologo poi, fino alla fine del  2007.
Vincitore del Premio Marzotto e del Premio Butturini, ha trascorso oltre un anno presso la Liver Unit del King’s College Hospital di Londra diretta dal Prof. Roger Williams. Ha al suo attivo oltre 400 pubblicazioni. E’ stato inoltre Relatore a numerosi Congressi ed Organizzatore di Convegni riguardanti soprattutto la terapia delle malattie di fegato. Da segnalare considerando l’avanguardia della ricerche lo studio della gamma-glutamiltransferasi (1970-1974),  l’impiego del Nadololo nelle prevenzione delle rottura delle varici esofagee (1982-1985), il trattamento con l’Interferone dell’epatite cronica NonA-Non B (1987-1989, la sperimentazione della Ribavirina associata all’Interferone nell’epatite Cronica C (1995-1998), il continuo utilizzo del Fibroscan dal marzo 2004.
E’ Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione Amici dell’Epatologia (FADE. Nel 2006 ha pubblicato un Compendio di Epatologia, ora in fase di aggiornamento, inviato a 25.000 Medici di Famiglia. Fino al 2007 ha tenuto un Sito personale riguardante le principali malattie di fegato con aggiornamenti mensili riguardanti le novità pubblicate nelle migliori riviste del mondo. Ha dovuto interrompere questo servizio in quanto dal 2005 conduce un Forum Epatologico nella Sezione Salute del Corriere della Sera on-line (http://forum.corriere.it/fegato/). Ha risposto finora a oltre 6000 domande sulle Malattie Epatiche.
Oggi è un Libero professionista  continuando ad occuparsi di malattie di fegato, in particolare delle epatiti virali, della steatosi e steatoepatite, di tumori epatici, ecc. Molti si rivolgono per avere una seconda opinione dopo che è stata posta una diagnosi e/o suggerita una terapia.
E’ Consulente per lo Sviluppo Scientifico  di Synlab Italia, e Consulente Clinico ed Epatologico presso il centro Synlab di Como.Viene tuttora invitato come Relatore e Docente a  numerosi Meeting e Corsi di Aggionamento riguardanti le Malattie Epatiche e Metaboliche.
Riguardo agli interessi personali è sempre stato appassionato di arte e musica, pur non disdegnando di assistere assiduamente ad avvenimenti sportivi. Ha praticato tennis, calcio, sci  soprattutto alpinismo (ha scalato oltre 40 vette delle Alpi di altezza superiore a 4000 metri). Anche ora continua con lo sci e l’alpinismo (ma cerca di non superare di molto i 3000 metri!).